Innovative Technology Uv Led Curing Fw

Tecnologia Semiconductor Light Matrix™ (SLM)™

Dal 2002, Phoseon Technology sperimenta per prima l’uso dei LED per le applicazioni di polimerizzazione UV con un’attenzione totale alla tecnologia di polimerizzazione UV a LED. La tecnologia brevettata da Phoseon Semiconductor Light Matrix (SLM) include LED, Array, Ottica e Raffreddamento per massimizzare le prestazioni di polimerizzazione UV a LED. Ognuno di questi quattro componenti è progettato attentamente in un sistema che offre massima energia UV e prestazioni superiori aumentando al contempo la resistenza a lungo termine per applicazioni esigenti.

LEDs

I diodi a emissione luminosa (LED) sono dispositivi allo stato solido che producono luce quando un flusso di corrente elettrica scorre dal polo positivo (anodo) del circuito al polo negativo (catodo). Phoseon costruisce sorgenti luminose complete da diodi singoli invece di utilizzare LED preconfezionati. Ciò permette a Phoseon di abbinare le caratteristiche individuali dei LED con gli altri componenti per massimizzare l’energia UV complessiva.

Arrays

Gli array sono raggruppamenti o cluster di singoli LED. Il numero, il tipo e la dimensione di LED, la forma degli array e la modalità di connessione elettrica dei LED influiscono sugli array. L’architettura degli array di Phoseon è finalizzata al prodotto, sia che si tratti di raffreddamento ad aria o acqua, e all’applicazione di destinazione per garantire massime prestazioni e affidabilità per il produttore del sistema.

Ottica

Dopo aver scelto i singoli diodi e aver implementato gli array specifici per le applicazioni, Phoseon sovrappone le tecnologie ottiche per dirigere l’energia verso il substrato o il materiale da polimerizzare. L’uso dell’ottica offre tre vantaggi: 1) massimizza la quantità di energia UV applicata al materiale e 2) riduce il calore generato dall’array e 3) offre energia focalizzata specifica per l’applicazione.

Raffreddamento

Gli UV a LED superano una durata di 20.000 ore se mantengono una corretta temperatura operativa. Poiché i LED emettono più energia, generano anche più calore, che ha bisogno di essere gestito. Phoseon utilizza tecniche di gestione termica che eliminano il calore eccessivo dal sistema pur offrendo una temperatura operativa costante per far funzionare i diodi con le massime prestazioni per tutta la loro durata.